Home

“Lo sapevi che sarei venuto a prenderti.”
“No, M. non lo sapevo.”
“Lo sospettavi?”
“Non credevo di certo avresti potuto simulare un rapimento alieno…”

La navicella fumava sotto i loro occhi, luci fluorescenti tremolavano tra l’erba in giardino, nel buio della notte.

“Lo sai che a questo punto dovrò ucciderti?” le disse, guardandola con occhi lucidi.
“Se proprio devi…”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...